Gli elementi in legno lamellare sono costituiti da tavole di legno dette lamelle, incollate tra loro con adesivi ad alta resistenza, fino ad ottenere le sezioni desiderate. Questa tecnica è di recente invenzione e permette di scartare le parti legnose che contengono i nodi, ottenendo migliori caratteristiche di resistenza e di uniformità del materiale. Si possono inoltre realizzare elementi di forma e dimensione notevolmente maggiore di quelli ottenibili con l’impiego del legno massiccio.

tetto2Il legno lamellare, oltre a mantenere le caratteristiche tipiche dei legni, offre diversi vantaggi:

  • caratteristiche meccaniche assai elevate, in rapporto al peso proprio degli elementi;
  • variazioni dimensionali molto basse in base allevariazioni di umidità;
  • facilità di collegamento mediante incollaggio, chiodatura, imbullonamento;
  • possibilità di conformare a piacere il profilo degli elementi;
  • riduzione degli sprechi poichè si utilizzano elementi più piccoli e di diverse dimensioni.

Il legno lamellare è prevalentemente usato per la realizzazione di elementi strutturali inflessi; difatti il drastico abbassamento della resistenza meccanica dovuto alla maggior omogeneità del legno lamellare rispetto a quello massiccio si riflette positivamente sui valori caratteristici della resistenza, che risultano maggiori.

capriate3

Pur essendo realizzate con un materiale combustibile, le strutture in legno lamellare possono avere una resistenza al fuoco pari o superiore a quella di strutture in acciaio o in calcestruzzo armato. Infatti, nel legno lamellare la combustione avviene lentamente grazie al buon isolamento termico realizzato dallo strato superficiale carbonizzato. Ad un aumento molto lento della temperatura corrisponde una variazione quasi trascurabile della resistenza meccanica delle fibre di legno.

Per quanto riguarda i metodi di calcolo analitico per comprendere la resistenza al fuoco, è possibile far riferimento alle seguenti normative tecniche:

UNI 9504 “Procedimento analitico per valutare la resistenza al fuoco degli elementi costruttivi di legno”

UNI ENV 1995-1-2 “Eurocodice 5 – progettazione di strutture di legno – parte 1-2 progettazione strutturale contro l’incendio”